:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Annunci

Cerca
Cerca in tutto il sito in Annunci

In campo per dire no alle discriminazioni: al via la XXI edizione dei mondiali antirazzisti

28 giugno 2017

In campo per dire no alle discriminazioni, dal 5 al 9 luglio a Castelfranco Emilia (Modena). Oltre 4.000 ragazzi e ragazze da tutto il modo parteciperanno all’ XXI edizione dei Mondiali Antirazzisti. Dal fischio di inizio, fissato per le ore 16 del 6 luglio, si alterneranno sui 14 campi da calcio, disegnati sulla distesa verde di Bosco Abergati, 170 squadre. I partecipanti provenienti da ogni parte del modo, sono migranti, richiedenti asilo, tifoserie di squadre europee e gruppi di amici. Anche gli United Glasgow, squadra composta da ragazzi scozzesi e migranti, gli attuali detentori della coppa, saranno presenti.
Le partite giocate dalle squadre composte da sette giocatori sono della durata di 10 minuti ed autoarbitrate. Si susseguiranno fino al 9 pomeriggio, quando verranno disputate le finali ai calci di rigore. Oltre alle 170 squadre si calcio, se ne aggiungeranno anche altre di volley, pallacanestro, rugby e tchouck ball, per altri avvincenti tornei multietnici. La manifestazione si batte contro violenza, razzismo e sessismo, ci sarà tanto sport, dibattiti e musica. Un festival che al centro avrà partite di calcio no stop, dall'alba al tramonto. La manifestazione è organizzata dall’associazione Uisp, che attraverso lo sport cerca di debellare le discriminazioni, ed aumentare la coesione sociale.
Per maggiori dettagli: www.mondialiantirazzisti.org

Tag: mondiali antirazzisti 2017, migranti, Diritti, Eventi

Egitto, un numero solidale per le donne vittime di violenza

19 maggio 2017

Per contrastare la violenza di genere in Egitto, aiutare le vittime e supportare il sistema sanitario nazionale per la cura e la prevenzione del fenomeno, Cospe onlus ha attivato il progetto "My Life Back", parte della più ampia campagna di tutela dei diritti femminili "Vite Preziose".  Dal 19 maggio al 19 giugno 2017 è possibile sostenere l’iniziativa tramite numero solidale 45542. Per ogni sms o chiamata da rete fissa si potranno donare 2 o 5 euro. I fondi raccolti sosterranno il Centro donne, una struttura che ogni anno offre prima assistenza, ricovero presso strutture sanitarie, formazione e assistenza legale a oltre 500 bambine, ragazze e donne vittime di violenza, e serviranno per dotare l’Ospedale pubblico di Boulaq Al Dakrour di strumenti adeguati per la cura e il recupero dei danni subiti da queste ragazze.

Tag: Diritti

2 Contenuti - Pagina 1 di 1

  • prima
  • «
  • 1
  • »
  • ultima