:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Immigrazione

Cerca

Ricerca avanzata chiusa Ricerca avanzata in Immigrazione

Arcipelago Cie

Il carcere "non carcere"

bannerHead

Migranti. Coldiretti: nei campi lavorano 345 mila stranieri regolari

13 luglio 2018 "In agricoltura trovano occupazione regolare 345 mila stranieri provenienti da ben 157 Paesi diversi che con 29.437.059 giornate rappresentano ben un quarto del totale del lavoro necessario nelle campagne italiane". Lo ha affermato il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, nella relazione all'Assemblea nazionale

bannerHead

In un mese oltre 600 morti in mare. “L'Ue ha deciso di lasciarli annegare”

12 luglio 2018 In vista del periodo di picco delle partenze, Medici senza frontiere e Sos Méditerranée chiedono ai governi europei di attivare un sistema dedicato di ricerca e soccorso nel Mediterraneo. “Lasciare la responsabilità alla Guardia costiera libica porterà solo nuovi morti”. A fine luglio l'Aquarius torna in mare

bannerHead

Rifugiati e richiedenti asilo: al via collaborazione tra assistenti sociali e Unhcr

12 luglio 2018 Lo scopo della collaborazione è quello di “favorire la sistematizzazione delle migliori prassi nell’accesso ai servizi di tutela offerti sul territorio, in funzionale raccordo con gli altri attori operanti nel sistema di asilo, nell’accoglienza e nel percorso di integrazione, nonché con i servizi di assistenza sanitaria e sociale”

bannerHead

“Perché i piccoli migranti non scuotono il mondo come i bambini thailandesi?”

11 luglio 2018 In una lettera aperta, il direttore dell’ospedale pediatrico Meyer si chiede come sia possibile una disparità di trattamento, umano e mediatico, tra i bambini affogati nel Mediterraneo e quelli salvati in Tailandia. “Perché non si attivano gli stessi meccanismi di solidarietà?”

bannerHead

Aprite i porti a chi salva vite, 25 mila firme consegnate al ministro Toninelli

11 luglio 2018 La consegna è avvenuta mentre era in corso il blitz di Restiamo Umani. "Qui ci sono le firme di tanti cittadini e cittadine indignate che chiedono a Toninelli di riprendersi la piena responsabilità della gestione dei porti, senza farsi guidare dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, anche alla luce dell'aumento delle morti in mare"

bannerHead

"Naufragi di Stato". Protesta davanti al ministero dei Trasporti

11 luglio 2018 Con indosso i giubbetti di salvataggio la rete "Restiamo Umani" ha compiuto un blitz dimostrativo davanti al dicastero di via Nomentana a Roma: "Sempre più stragi in mare, riteniamo lo Stato italiano e l’Unione europea responsabili". Il presidio è durato circa 8 ore, poi le forze dell'ordine hanno portato via i dimostranti di peso

bannerHead

Centro Astalli: “Accogliere i migranti soccorsi dalla Diciotti”. Possibili arresti

10 luglio 2018 Si tratta di 58 uomini, 3 donne e 6 minori in attesa di sapere in quale porto potranno entrare. La richiesta alle istituzioni: “Misure responsabili che abbiano come priorità l’incolumità dei migranti”. Ministro Toninelli: "Qualcuno ha esagerato. Possibili fermi e arresti a per chi ha minacciato i membri dell'equipaggio"

bannerHead

Diecimila cartoline contro le morti in mare: la campagna dei giovani creativi

10 luglio 2018 Inviare 10mila cartoline al ministero dell'Interno con destinatario Matteo Salvini che ha fatto dell'espressione "vedranno l'Italia solo in cartolina" il leitmotiv di quest'estate su temi come migranti, navi umanitarie e chiusura dei porti: è l'obiettivo della campagna di denuncia lanciata da un gruppo di giovani creativi

bannerHead

Associazioni a Salvini: "La protezione umanitaria è un’acquisizione di civiltà"

09 luglio 2018 In una lettera aperta diverse organizzazioni esprimono la loro forte preoccupazione e il loro dissenso per i contenuti della circolare a firma del Ministro Salvini relativa al permesso di soggiorno per ragioni umanitarie

bannerHead

Migranti, da New York a Firenze per studiare il modello d’integrazione

09 luglio 2018 Una delegazione di studenti americani provenienti da New York, dalla California, dal Texas, da Washington e dall'Iowa, sarà a Sesto Fiorentino per studiare il progetto grazie al quale gli autoctoni incontrano i migranti e conoscono il lavoro delle cooperative

bannerHead

Maglietta rossa. Don Ciotti: "Un segno, ora serve concretezza"

07 luglio 2018 In migliaia hanno aderito all’appello lanciato da Libera e Gruppo Abele, Arci, Legambiente, Anpi e dal giornalista Francesco Viviano in ricordo delle vittime del mediterraneo e per “fermare l’emorragia di umanità”. Don Ciotti risponde a Salvini: “Porto la maglia rossa al Viminale. È un invito a riflettere”

bannerHead

Umani, la solidarietà che si indossa firmata da Makkox e altri grandi disegnatori

07 luglio 2018 Abbracci, cuori, mani che si stringono. Arrivano le t-shirt #Umani di Medici senza frontiere che raccontano con l’arte l’essenza dell’azione umanitaria con i disegni di Mauro Biani, Alessandro Gottardo, Federico Cobelo, Fony Nils e Emiliano Ponzi e altri ancora

bannerHead

Migranti, in mare muore una persona su 7. "Ong tornino a fare salvataggi"

06 luglio 2018 L'alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati parla di un un aumento "drammatico ed eccezionale" nei primi 6 mesi del 2018. Se comparato a due anni fa il dato è quintuplicato. "Il ruolo delle ong è fondamentale per salvare vite in mare, la Guardia costiera libica da sola non ce la può fare”

bannerHead

Il Parlamento Ue si schiera contro i reati umanitari

06 luglio 2018 “Dare assistenza ai migranti non è criminale”: lo scrivono in una delibera gli eurodeputati invitando gli Stati a monitorare gli arresti in frontiera. In Italia le indagini delle procure sulle ong non hanno portato a nulla: Trapani tace da un anno; Ragusa scagiona Proactiva e Palermo archivia perché “non ci sono legami con i trafficanti”

bannerHead

Prima notte in strada dei rifugiati sudanesi. Il Comune apre al confronto

06 luglio 2018 Tra materassi e cartoni buttati a terra è passata la prima notte di presidio a via Scorticabove a Roma, dopo lo sgombero dell'immobile. L'assessore Baldassare ha aperto alla possibilità di trovare una soluzione, l'appuntamento è rinviato a giovedì prossimo. Il vescovo di Roma, Paolo Lojudice, in visita agli occupanti

bannerHead

Roma, sgomberato l’immobile dei rifugiati sudanesi. Si resta in strada

05 luglio 2018 Dal 2015 circa 120 richiedenti asilo e rifugiati hanno portato avanti un progetto di occupazione autogestita nell’immobile in via di Scorticabove, nella zona est della Capitale. Stamattina lo sgombero. “Non abbiamo rubato, non siamo delinquenti, perché ci buttano in mezzo strada?”

bannerHead

Spagna, sbarchi non solo dalle ong. E l'accoglienza non è per tutti

04 luglio 2018 I 60 arrivati con la Open Arms a Barcellona godranno di un permesso di soggiorno speciale di 30 giorni. Nelle stesse ore altri 160 sbarcavano in Andalusia: gli ultimi degli oltre 16 mila lì arrivati nei primi sei mesi del 2018. Per loro nessuna particolare accoglienza, ma un trattamento da immigrati irregolari

bannerHead

Migranti, a Barcellona arriva la nave di Open Arms con 60 persone

04 luglio 2018 Il saluto della sindaca Ada Colau: “Potrebbero essere morti, invece sono vivi. Questa è l’Europa che vogliamo”. Intanto a Malta fermato anche elicottero di Sea Watch

bannerHead

Amore e integrazione: "In the name of…" apre il Sole Luna doc festival

03 luglio 2018 La sfida di confrontarsi con l'Islam da donna moderna, amando un uomo norvegese. E’ questo l'aspetto centrale affrontato dal docu film "In the name of..." proiettato in anteprima internazionale ieri sera a Palermo. La regista malese Erlynee Kardany: "Nonostante le differenze culturali e religiose si può stare insieme in nome della pace"

bannerHead

Atletica, Libania Grenot: onoro il tricolore e poi l'incontro con Salvini

02 luglio 2018 "Io mi sento italiana, e come faccio sempre quando scendo in pista penso solo a onorare la maglia azzurra e il tricolore. Il resto non conta". È orgogliosamente italiana Libania Grenot, protagonista con altre 3 atlete azzurre della medaglia d'oro vinta nella 4x400 ai Giochi del Mediterraneo che si sono appena conclusi

3851 Contenuti - Pagina 10 di 193