:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Immigrazione

Cerca

Ricerca avanzata chiusa Ricerca avanzata in Immigrazione

Arcipelago Cie

Il carcere "non carcere"

bannerHead

Caso Sea Watch, "ecco perché non siamo andati in Tunisia"

28 gennaio 2019 Secondo i rappresentanti del governo italiano, la nave doveva ripararsi in Tunisia. Ma l'ong tedesca rende note le comunicazioni con il centro di coordinamento olandese e spiega che la Tunisia non ha mai risposto alla richiesta di fornire un porto sicuro. Intanto aperta un'inchiesta

bannerHead

Sea Watch, blitz dei parlamentari: "Sbarchino tutti immediatamente"

27 gennaio 2019 Questa mattina i parlamentari Nicola Fratoianni, Riccardo Magi e Stefania Prestigiacomo insieme al sindaco di Siracusa e membri di alcune ong hanno raggiunto l’imbarcazione, nonostante i divieti. “Raccoglieremo testimonianze su abusi subiti in Libia”

bannerHead

Nasce "Babel", la rivista free dedicata ai migranti in città

27 gennaio 2019 Si chiama "Babel. Bergamo Città dei Mille Mondi" ed è edita dalle Acli provinciali. Daniele Rocchetti (presidente Acli): "Vuole raccontare il cambiamento che sta avvenendo dentro le nostre case e i nostri quartieri". Nel primo numero ristoranti, market e botteghe artigiane etniche, dati e analisi su migranti e lavoro

bannerHead

Sea Watch 3. Cei: "Dramma che non può lasciarci in silenzio"

26 gennaio 2019 Così mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, interviene sul caso dell'imbarcazione ferma a poca distanza dal porto di Siracusa. La dichiarazione affidata dall'agenzia Sir che parla di "disponibilità della Chiesa a farsi carico, attraverso la Caritas, dei minori a bordo"

bannerHead

Sea Watch 3. Oim, Unhcr e Unicef: “Situazione critica. Sbarco urgente”

26 gennaio 2019 In una nota congiunta le tre organizzazioni esprimono “grave preoccupazione” per i 47 migranti a bordo della SeaWatch3 da una settimana. “Sulla nave non c’è abbastanza posto. Situazione non può essere protratta a lungo”

bannerHead

Sea Watch 3. L'appello delle associazioni: “Fateli scendere”

26 gennaio 2019 Sempre più numeroso il coro di voci che chiede lo sbardo immediato delle 47 persone a bordo dell’imbarcazione ferma a poca distanza da Siracusa. ActionAid: “Tutte le persone migranti, inclusi gli adulti, devono avere tutele e accesso ai diritti”. Save the Children: “Hanno già subito abbastanza violenze durante il viaggio per arrivare in Italia”

bannerHead

Sea Watch. “I minorenni non possono essere respinti”

26 gennaio 2019 Con una lettera inviata alla Guardia Costiera e al Viminale, l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza ha chiesto informazioni ufficiali sul numero dei minorenni a bordo dell’imbarcazione. “Informazioni fondamentali perché possano essere messe in atto tempestive ed efficaci misure di accoglienza”

bannerHead

Sea Watch davanti a Siracusa. Il sindaco: “Pronti ad accogliere”

25 gennaio 2019 Assegnato un posto di fonda: la nave potrà cioè gettare l’ancora di fronte al porto di Siracusa (a 1,4 miglia di distanza) per ripararsi dal maltempo. Il sindaco: “Cittadini sono a disposizione per ospitare le persone a bordo”. Sulla nave anche 8 minori. Arci: “Sbarco immediato”

bannerHead

Castelnuovo. Morcone (Cir): “Il centro andava chiuso, ma non così”

24 gennaio 2019 Secondo il prefetto Morcone il Cara di Castelnuovo di Porto era da tempo nella modalità di essere sgomberato, perché si trova in una zona alluvionale. "Al di là dei costi di affitto, non sarebbe stato possibile rinnovare il contratto, ma le persone andavano trattate diversamente". Salvini annuncia la chiusura di altri centri tra cui Mineo, Bologna, Bari e Crotone

bannerHead

Castelnuovo di Porto. Parla l'atleta del Vaticano, Ansou Cissé: "Che fine farò?"

23 gennaio 2019 "Sono qui da quando sono in Italia e adesso la mia preoccupazione principale è sapere dove mi mandano. Il permesso di soggiorno ancora non ce l'ho". A parlare è Ansou Cissé, 20enne sengalese promessa dello sport, ospite da un anno e mezzo nel Cara di Castelnuovo di Porto

bannerHead

Castelnuovo di Porto, "non difendiamo i grandi centri, ma così è inumano"

23 gennaio 2019 Secondo giorno di trasferimenti. Tensione nella mattinata quando la parlamentare Rossella Muroni ha bloccato uno dei pullman. Il sindaco: "Notizie solo dalla stampa, nessuna comunicazione ufficiale. Noi per primi abbiamo chiesto superamento del Cara ma non accettiamo queste modalità". Il parroco: "Poco dignitoso, si pensa ai soldi e non alle persone"

bannerHead

Cara Castelnuovo, parlamentare blocca un pullman con i migranti

23 gennaio 2019 Rossella Muroni, parlamentare di LeU, ha bloccato un pullman con migranti a bordo, davanti al Cara di Castelnuovo di porto. Pullman che è rientrato nella struttura tra gli applausi dei presenti. “Voglio sapere se sono state prese in considerazione le loro esigenze: qui ci sono bambini e vittime di tratta”

bannerHead

Cara Castelnuovo. “Migranti portati via come pacchi, lavoratori senza futuro”

22 gennaio 2019 Sono iniziati stamattina i primi trasferimenti dei migranti dal Cara alle porte di Roma. Tareke Brhane: “Nessuno sapeva nulla, ci sono diverse vittime di tratta e bambini, per loro va assicurato un percorso ad hoc”. Una lavoratrice: “Il decreto Salvini ci lascia senza lavoro, dov’è il 'prima gli italiani'?”

bannerHead

Boubacar, accolto in famiglia: "Solo gli africani possono salvare l’Africa"

22 gennaio 2019 A 13 anni è partito dalla Guinea Conakry e nel 2015 è sbarcato sulle coste siciliane. Oggi lavora e va a scuola. “Chiudere i porti è inutile, le persone continueranno a partire”. E aggiunge: "Noi africani dobbiamo tornare per assicurare un futuro"

bannerHead

"Preferiamo ucciderci piuttosto che tornare in Libia". L’appello accorato dal cargo

21 gennaio 2019 Il grido disperato è stato raccolto dalla piattaforma Alarm phone, che è in contatto con due degli oltre 100 migranti, riportati in Libia dal cargo Lady Sharm

bannerHead

“Stran(i)eri”, contronarrazioni a fumetti per arginare le false notizie

21 gennaio 2019 È il progetto nato dai laboratori di fumetto con i richiedenti asilo accolti in Valle d'Aosta. “Smettiamo di pensare ai migranti come numeri, ma individuiamo le persone. Con questo progetto vogliamo innescare empatia”. Crowdfunding su Produzioni dal basso

bannerHead

Migranti. Rossi: "Mostruoso quello che accade, indignarsi non basta"

20 gennaio 2019 "Indignarsi non basta. Occorre reagire insieme, organizzare la lotta. Sono morti in 117 al largo della Libia. Solo tre si sono salvati. Perche' i soccorsi sono arrivati tardi, perche' si e' atteso per ore e ore che intervenisse la guardia costiera". Così il governatore della Toscana

bannerHead

Migranti morti in mare, l'appello: "Ripristinare sistema di soccorso"

20 gennaio 2019 Due naufragi nel Mediterraneo. Le associazioni esprimono sconcerto e indignazione. Unhcr: "Revocare immediatamente le misure che dissuadono le Ong dal compiere operazioni di salvataggio". Msf: "All'Europa ancora sfugge il responsabile morale di queste morti". Apg XXIII: "Canali di ingresso sicuri"

bannerHead

Migranti, naufragio al largo della Libia. "Si impedisce alle ong di salvare vite"

19 gennaio 2019 La tragedia è accaduta ieri. Ne dà notizia l'Organizzazione internazionale delle migrazioni. I morti sarebbero 117 e tre i superstiti. Medici senza frontiere: "La capacità di ricerca e soccorso è insufficiente". S.Egidio: "Non si può fare finta di niente"

bannerHead

"Dove bisogna stare": l’Italia migliore ha il volto di 4 donne che aiutano i migranti

19 gennaio 2019 Nelle sale l’ultimo film di Daniele Gaglianone e Stefano Collizzolli, prodotto da Zalab e realizzato insieme a Medici senza frontiere. Un viaggio tra i luoghi dell’esclusione, alla ricerca di chi cerca di porvi rimedio, attraverso l’attivismo dal basso

4135 Contenuti - Pagina 7 di 207